Ricerca Login |   
 
 
Alex Games Logo
 Chi siamo Riduci

Alex Games è un piccola casa editrice artigianale presente sul mercato da 10 anni che si è sempre distinta per l’estrema innovatività delle sue creazioni.

Nel 2007 Alex Games inizia a produrre giochi da tavolo nella modalità “print to play”.

I giochi di questa prima fase sono caratterizzati da un comune denominatore: la fonte di ispirazione del gioco sono gli eventi della vita reale.

Ecco dunque nascere:

·       People Manager, satira della vita aziendale nelle multinazionali;

·        The Rush Hour, la corsa a ostacoli che ciascuno di noi deve affrontare ogni mattina per giungere in tempo al lavoro;

·        Student's Life, una realistica simulazione della vita liceale tra compiti in classe, sport, giovani amori e serate con gli amici..

Nel 2008 Alex Games lancia il suo primo gioco da proporre direttamente al pubblico delle fiere di settore: Wizards of Soccer, una simpatica partita a calcio tra due squadre di maghi che si affrontano sul campo a colpi di incantesimi.

Nel 2009 nasce Sòcc'mel, il grande gioco della sfiga, nonché primo gioco al mondo in diletto bolognese. Il titolo ha un successo enorme tanto da contare due ristampe, un seguito (Sòcc'mel 2 - Vacanze che passione) e 4 espansioni.

Nel 2015 è la volta di Biasanòt - Quelli che la notte, il gioco della movida notturna.

Biasanòt, che ha avuto un grande successo a Bologna, tanto da meritare una pagina su Carlino e un'intervista al "Notiziario Bolognese" sul canale tv 7 GOLD, nel 2017 è presentato a Lucca Comics & Games con un doppio regolamento: regolamento classico e il nuovo regolamento Oktoberfest che trasforma il classico gioco strategico in un crazy party game a base di birra.

Nel 2018, grazie alla collaborazione con l'artista Paola Cappelli, il catalogo si allarga con il nuovissimo Halloween Hotel, il gioco dedicato ai più famosi protagonisti del cinema horror. 

Alex Games, per sua scelta, ha deciso di rimanere piccola in modo da continuare ad offrire al pubblico non un prodotto ludico standard, omologato alle esigenze di un mercato di massa, ma un prodotto esclusivo, di qualità e con grande contenuto innovativo.

Per questo motivo Alex Games propone direttamente al pubblico i propri giochi senza entrare nel circuito della grande distribuzione e sceglie personalmente pochi selezionati punti vendita di qualità a cui proporre i propri giochi.

 

BREVE INTERVISTA AD ALESSANDRO DOLCETTA, FONDATORE DI ALEX GAMES: DALLA PASSIONE PER I GIOCHI DA TAVOLO FINO ALLA REALIZZAZIONE DI UNA PICCOLA CASA EDITRICE ARTIGIANALE

Foto-Alex.jpg

Ciao! Sono Alessandro Dolcetta, fin da piccolo ho sempre avuto una grande passione per i giochi da tavolo e, malgrado l’avvento dei computer e dei videogiochi, non ho mai abbandonato il buon sano gioco di società; tanto che oggi la mia collezione di giochi in scatola supera abbondantemente i 150 titoli.

Penso che nessun gioco per computer, anche se online, possa restituire le stesse emozioni e gli stessi momenti piacevoli di un buon gioco da tavolo: in cui si può vedere in faccia gli amici con cui si gioca; in cui si può scambiare battute e bonarie prese in giro verso i malcapitati che non sono baciati dalla fortuna; in cui si può dare consigli più o meno “interessati”; in cui se un giocatore è malmesso si può fare il tifo per lui per poi andargli tutti addosso appena diventa il favorito...

Senza contare l’emozione di spostare le pedine sul tabellone, di toccare con mano le carte che si pescano, di lanciare i dadi uno alla volta, con gesti scaramantici, pregando che venga almeno un 6...

Poi, ai tempi del liceo, grazie a degli amici di famiglia, ho scoperto i giochi di ruolo e anche lì è stato un autentico “colpo di fulmine”: ci incontravamo tutti i fine settimana e giocavamo per ore ad avventure fantasy e di spionaggio. Eravamo in una cittadina di provincia e allora i giochi di ruolo non erano diffusi come oggi, per cui, quando giocavamo a casa dell’uno o dell’altro, ci sentivamo come una piccola “società segreta” impegnata in una missione speciale.

Dopo qualche anno come giocatore, complice la mia compagnia che mi aveva regalato il regolamento di un gioco di ruolo fantasy (Kata Kumbas dell’indimenticabile Agostino Carocci), ho scoperto il piacere di inventare nuove avventure e mi sono divertito per anni a fare il master con vari regolamenti di gioco (D&D, GURPS, Call of Cthulhu).

Giocando ai giochi da tavolo e di ruolo spesso pensavo a come sarebbe stato bello avere un gioco su un certo argomento o su un altro, ma non trovavo in commercio dei titoli che mi soddisfacessero.

E così ho cominciato a inventare giochi.

In tempi più recenti, grazie al computer e grazie a un corso di disegno fumettistico che ho frequentato qualche anno fa, ho potuto aggiungere le illustrazioni ai miei giochi da tavolo ed ho deciso di condividere con tutti voi questa mia passione creando nel 2007 www.alex-games.com.

Il mio primo gioco da tavolo, "People Manager", risale al 2004. La grande svolta è stata in Dicembre 2005, ai Giochi Sforzeschi di Milano, dove ho conosciuto Angelo Porazzi che da allora è stato il mio grande maestro in campo ludico suggerendomi la strada dell'autoproduzione.

Da allora, insieme al gruppo dell'Area Autoproduzione (Angelo Porazzi, Marco 'Iz' Valtriani, Luca Bellini, ecc.), ho partecipato alla maggior parte delle fiere ludiche italiane (ModCon a Modena - poi diventata PLAY, Lucca Comics & Games, Ludica Mente a Mantova, Parma Fantasy...) diffondendo i miei giochi in pdf anche su CD.

Dell'Area Autoproduzione ho sempre apprezzato molto lo spirito di collaborazione tra gli autori che mi ha dato la sensazione di essere parte di un'unica compagnia di amici sparsa per tutta Italia, unita dalla grande passione per i giochi da tavolo.

In agosto 2008, grazie ai contatti che mi ha fornito Angelo Porazzi, grazie all'aiuto tecnico di Marco Valtriani, e grazie al fondamentale contributo dell'amico Giorgio Viappiani, sono riuscito a coronare il mio grande sogno: autoprodurre il mio primo gioco in scatola.
E' nato così Wizards of Soccer e www.alex-games.com è diventato la casa editrice Alex Games.


 Stampa   

Alex Games Logo